Clima Cop27, Barbados: «Paghino anche le compagnie petrolifere»

SDA

8.11.2022 - 10:56

La premier delle Barbados Mia Mottley (nella foto d'archivio) alla COP27: "almeno 10 centesimi per ogni dollaro dei profitti miliardari delle compagnie petrolifere nel fondo per i danni legati al clima".
La premier delle Barbados Mia Mottley (nella foto d'archivio) alla COP27: "almeno 10 centesimi per ogni dollaro dei profitti miliardari delle compagnie petrolifere nel fondo per i danni legati al clima".
Keystone

Un coinvolgimento delle compagnie petrolifere nella prossima Cop, con l'obiettivo di costringerle a pagare almeno dieci centesimi per ogni dollaro dei miliardari profitti che stanno raccogliendo.

SDA

8.11.2022 - 10:56

È la proposta dalla premier dell'isola caraibica Barbados, Mia Mottley.

«Crediamo che gli attori non-statali (...), le compagnie del petrolio e del gas e coloro che le agevolano devono essere coinvolti attraverso una convocazione speciale da adesso alla Cop28», ha detto intervenendo alla conferenza Onu sul clima in corso a Sharm El Sheikh.

«Come possono società che fanno 200 miliardi di utili negli ultimi tre mesi non aspettarsi di dover contribuire almeno con dieci cents per ogni dollaro di profitto nel Fondo per le perdite e i danni» legati al clima? ha chiesto retoricamente la premier aggiungendo che «questo è quello che la nostra gente si aspetta».

Mottley ha sottolineato l' «orrore e le devastazioni» degli ultimi 12 mesi passati dopo la Cop26 di Glasgow ricordando fra l'altro le «alluvioni apocalittiche in Pakistan, le ondate di calore dall'Europa alla Cina» e la «devastazione» causata in Belize dalla tempesta tropicale Lisa.

SDA