C'è una settima vittima: il paziente ricoverato al Sant'Anna di Como

ATS / sam

24.2.2020 - 20:21

Settima vittima dal Coronavirus i Lombardia
Source: KEYSTONE/EPA/NICOLA FOSSELLA

È morto lunedì pomeriggio, all'ospedale Sant'Anna di Como, il paziente trasferito dal Lodigiano nel fine settimana risultato positivo al tampone sul Coronavirus.

L'uomo, 62 anni, residente a Castiglione d'Adda, già dializzato, presentava una serie di importanti patologie croniche pregresse. Aveva contratto il Covid-19 ed era stato trasferito nell'ospedale comasca nella notte tra venerdì e sabato. Lo si apprende da fonti ospedaliere confermate dalla Regione.

Nella giornata di ieri le condizioni del paziente sono peggiorate tanto da costringere i sanitari del Sant'Anna a trasferirlo dal reparto di malattie infettive in terapia intensiva. Nel corso del pomeriggio il decesso.

Continua a salire il numero di contagiati in Italia

Intanto, continua a salire il numero di persone contagiate in Italia. Attualmente sono 229, comprese le 7 persone decedute e una persona che è guarita. Il nuovo dato è stato fornito dal commissario straordinario Angelo Borrelli nel corso di una conferenza stampa alla Protezione Civile.

In Lombardia i casi di coronavirus sono 172 (6 vittime), 33 in Veneto (una vittima), 18 in Emilia Romagna, 3 nel Lazio (la coppia di cinesi ed il ricercatore già dimesso) e 3 in Piemonte.

I positivi con virus sono 222, di cui 101 ricoverati con sintomi, 27 in terapia intensiva e 94 in isolamento domiciliare. «Non ci sono altri focolai» per il Coronavirus, ha aggiunto Borrelli puntualizzando che «sui legami tra focolai non ci sono ancora conferme».

In Francia non c'è più nessun malato in ospedale

Dal canto suo, il ministro della salute francese, Olivier Véran, ha annunciato lunedì sera che sul territorio francese non c'è più nessun malato di Coronavirus ricoverato in ospedale. Il ministro ha sottolineato che il virus non circola più in Francia.

«Non c'è più circolazione del virus sul territorio nazionale - ha detto Véran nel suo punto stampa quotidiano - l'ultimo paziente che era ricoverato a Lione è guarito. Non è più contagioso ed ha potuto far ritorno a casa».

Véran ha confermato le raccomandazioni diffuse in giornata a chi rientra in Francia dalla Lombardia e dal Veneto, precisando poi che tali disposizioni non riguardano chi arriva da Roma, non essendo stato diagnosticato nessun caso nella capitale.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page