Ordigno contro un bus turistico in Egitto

19.5.2019 - 16:32, ATS

Al Cairo ci sono stati «diversi feriti per l'esplosione di un ordigno nelle vicinanze del Grande Museo», quello in costruzione nei pressi delle piramidi di Giza, «al passaggio di un bus turistico». Lo hanno riferito fonti della sicurezza egiziane.

Un tweet di Al-Jazeera, citando le stesse fonti, afferma che i feriti sono «dieci egiziani e sette sudafricani».

Altre informazioni attendibili in circolazione al Cairo, nel confermare che i turisti stranieri coinvolti sono sudafricani, parlano però di 25 feriti.

Da sovrimpressioni di una tv privata egiziana si desume che le persone ferite nell'esplosione sono state colpite dai vetri di finestrini andati in frantumi. Sarebbe stata coinvolta anche un'auto.

L'esplosione ha «mandato in frantumi i vetri di un bus che trasportava 25 persone», ha scritto il banner di «Extra News».

«Leggere ferite dopo che i vetri delle vetture sono andati in frantumi. I feriti hanno ricevuto le prime cure», ha riferito un'altra sovrimpressione.

Il bilancio di «17 feriti», di cui «10 egiziani e 7 sudafricani», viene fornito anche dal sito di Sky News Arabiya. Il sito del principale quotidiano egiziano, Al Ahram, indica invece 14 feriti.

Tornare alla home page

Altri articoli