Haiti: sventato tentativo di fuga da carcere, dieci morti

SDA

2.1.2022 - 21:07

È stata bloccata, ma a caro prezzo, un'evasione da un carcere ad Haiti.
Keystone

La polizia di Haiti è riuscita a sventare un tentativo di evasione in massa dal carcere di Croix-des-Bouquets, con un bilancio di almeno dieci detenuti uccisi e quattro agenti feriti, due dei quali in modo grave.

SDA

2.1.2022 - 21:07

Il piano di evasione, riferisce il portale Haiti Libre, è stato messo in atto il 31 dicembre, quando i detenuti avevano l'autorizzazione di recarsi al bar per acquistare cibo e bevande con denaro proprio.

In un comunicato le autorità carcerarie hanno precisato che non appena scattato l'allarme di una possibile fuga, le forze di sicurezza hanno aperto il fuoco provocando una reazione di un gruppo di reclusi che disponevano di armi e fucili.

La sparatoria, si è appreso, è durata circa un'ora e otto detenuti sono morti sul posto, mentre altri due lo hanno fatto in ospedale per la gravità delle ferite riportate. «L'operazione – conclude il comunicato – ha impedito la realizzazione del progetto e garantito il ritorno alla normalità».

Da parte sua il giudice di pace Annyl Civil, ha reso noto che sull'incidente è stata aperta un'inchiesta, e che nel corso di una perquisizione sono state sequestrate sei armi da fuoco, tre fucili e tre pistole.

Il carcere di Croix-des-Bouquets è stato al centro in passato di varie evasioni, l'ultima delle quali il 25 febbraio dello scorso anno. Durante quel tentativo, sette prigionieri ed il direttore del carcere, Hector Paul Joseph, sono stati uccisi, ma un pericoloso malvivente, il capo della banda del Village de Dieu, Arnel Joseph, è riuscito a fuggire insieme ad un numero mai precisato di reclusi.

SDA