Adelboden piange le vittime dell'incidente in Svezia

ATS

14.1.2019 - 17:27

In seguito al grave incidente avvenuto in Svezia, il comune di Adelboden - da dove provenivano la maggior parte dei giovani coinvolti - ha messo a disposizione un libro di condoglianze.
Source: KEYSTONE/PETER SCHNEIDER

È in corso in Svezia l'indagine per chiarire le cause dell'incidente tra un minibus e un camion che nella notte tra venerdì e sabato ha causato la morte di sei giovani svizzeri e il ferimento di un altro cittadino elvetico.

La polizia svedese ha precisato che la perizia tecnica sui due veicoli è in corso. Il comune di Adelboden, da dove provenivano la maggior parte dei giovani, ha intanto messo a disposizione un libro di condoglianze.

Il comune è in contatto con le famiglie colpite. Restano ancora da chiarirle modalità dei funerali: i corpi delle vittime si trovano ancora in Svezia a disposizione degli inquirenti. La loro identificazione formale è ancora in corso.

L'incidente si è verificato sabato poco prima delle due di notte su una strada di campagna a sud-est di Kiruna, la città più settentrionale della Svezia. Il ferito è stato trasportato in elicottero all'ospedale. Il camionista è rimasto illeso.

Tutte le vittime erano nate tra il 1991 e il 1999. Le circostanze dell'incidente non sono ancora chiare, si sa però che la strada era innevata e che soffiava un vento forte. Secondo i media locali, il minibus avrebbe invaso la corsia di contromano in una curva, ribattezzata dalla popolazione locale "curva della morte" poiché è stata teatro di altri incidenti gravi.

Tornare alla home page

ATS