La Corea del Sud lancia il suo primo razzo spaziale

SDA

21.10.2021 - 11:29

Il KSLV-II
Keystone

La Corea del Sud ha lanciato oggi il suo primo razzo spaziale nazionale a sviluppo interno, nell'ultimo tentativo di promuovere il suo programma ambizioso unendosi al ristretto club spaziale globale.

SDA

21.10.2021 - 11:29

Il KSLV-II – noto anche come Nuri – è decollato dal Naro Space Center nel villaggio costiero meridionale di Goheung alle 17:00 locali (le 10:00 in Svizzera), con un'ora in ritardo sul programma, secondo quanto comunicato dal Ministero della Scienza.

Il razzo a combustibile liquido Nuri, dal peso di 200 tonnellate complessive, è stato lanciato dal Naro Space Center di Goheung, contea sulla punta meridionale della penisola coreana, con un satellite fittizio da 1,5 tonnellate.

Il razzo a tre stadi utilizza un raggruppamento di quattro motori a combustibile liquido da 75 tonnellate nel primo stadio, un altro da 75 tonnellate nel secondo stadio e un ultimo da 7 tonnellate nel terzo e ultimo stadio.

Il carico è stato separato dal vettore circa 16 minuti dopo il lancio a un'altitudine di circa 700 chilometri, seguendo il programma definito. Le autorità sudcoreane sono in attesa della conferma definitiva della riuscita dell'operazione che farà di Seul il settimo Paese al mondo con capacità tecnologiche sulla messa in orbita di un satellite del peso di almeno una tonnellata dopo Russia, Usa, Francia, Cina, Giappone e India.

Lancio in un momento di forti tensioni intercoreane

Il lancio, tuttavia, è avvenuto in un momento di forti tensioni intercoreane, con Pyongyang che ha condotto da settembre vari test missilistici, allarmando Seul, Tokyo e e tutti gli Paesi vicini. Martedì, infatti, la Corea del Nord ha provato un nuovo vettore balistico lanciato da sottomarino (SLBM).

Il Ministero degli Esteri della Corea del Nord ha espresso preoccupazione per la reazione «insensata» di Usa e Consiglio di sicurezza dell'Onu sul «giusto esercizio del diritto alla difesa di Pyongyang». Ieri al Palazzo di Vetro si è tenuta una riunione d'emergenza a porte chiuse del Consiglio di sicurezza sulla mossa del Nord.

Nel 2013, la Corea del Sud lanciò con successo il suo primo razzo spaziale Naro, ma il suo primo stadio era stato costruito in Russia. Il Paese ha investito quasi 1,8 miliardi di dollari per la costruzione di un Nuri a tre stadi dal 2010.

La Corea del Sud prevede di lanciare un razzo spaziale a combustibile solido nel 2024.

SDA