Vaccini

Cala la fiducia in AstraZeneca in quattro Paesi dell'UE

SDA

22.3.2021 - 12:06

AstraZeneca vuole rassicurare sull'affidabilità del suo vaccino anti-coronavirus.
Una boccetta di vaccino Astrazeneca (Archivio)
KEYSTONE/EPA/Andrea Merola

La fiducia nel vaccino anti-Covid di AstraZeneca sta crollando in alcuni dei principali Paesi europei – Italia, Spagna, Francia e Germania – nonostante le rassicurazioni dell'Ema e dell'Unione europea. È quanto emerge da un sondaggio realizzato dalla britannica YouGov.

SDA

22.3.2021 - 12:06

Lo studio, riporta YouGov sul suo sito, si basa su un campione di 8.000 persone in sette Paesi europei ed è stato realizzato tra il 12 e il 18 marzo. Secondo il sondaggio, in Italia, Spagna, Francia e Germania gli intervistati sono adesso «più propensi a considerare il vaccino di AstraZeneca pericoloso piuttosto che sicuro».

In particolare, il mese scorso in Italia e Spagna gran parte della popolazione riteneva che questo vaccino fosse sicuro (rispettivamente il 54% e il 59%), mentre queste percentuali sono ora scese rispettivamente al 36% e al 38%.

In Germania circa il 55% dei tedeschi lo considera pericoloso (contro il 40% di un mese fa), mentre meno di un terzo (il 32% rispetto al precedente 43%) pensa che sia sicuro. In Francia, dove il siero AstraZeneca era già visto sotto una luce negativa, il 61% degli intervistati pensa che sia pericoloso (rispetto al 43% del mese scorso) e solo il 23% lo ritiene sicuro (33%).

Solo nel Regno Unito le notizie dei casi di trombosi hanno avuto un «impatto minimo» o non hanno avuto «alcun impatto», commenta YouGov: nel Paese, infatti, la grande maggioranza della popolazione (il 77%) ritiene ancora che il vaccino AstraZeneca sia sicuro (solo 4 punti percentuali in meno rispetto a febbraio), una percentuale simile a quella registrata per il vaccino prodotto dalla Pfizer (79%).

SDA