Germania

Diversi Länder tedeschi chiudono i locali ai non vaccinati

SDA

16.11.2021 - 21:57

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
Keystone

In Germania sempre più Länder escludono i non vaccinati da ristoranti, bar locali ed eventi culturali. Il cosiddetto modello 2G (il pass sanitario limitato ai vaccinati ed ai guariti, escludendo i tamponi) si sta estendendo a macchia d'olio alla luce dei numeri della pandemia, che anche stasera hanno registrato una impennata con 40'144 nuovi casi positivi.

SDA

16.11.2021 - 21:57

Oltre a Berlino, che lo ha introdotto lunedì, e alla Sassonia, che ha fatto da battistrada e oggi ha annunciato di voler irrigidire ulteriormente le misure, la stretta per i «no vax» è entrato in vigore oggi in Baviera, scatterà domani in Baden-Wuerttemberg, sabato ad Amburgo, ed è stato annunciato anche nel Nordreno-Vestfalia per la settimana prossima.

La situazione resta particolarmente grave in Sassonia (dove l'indice settimanale è schizzato a 759,3), in Turingia e Baviera, dove resta sopra i 500, e gli amministratori regionali hanno ripetutamente avvertito che il sistema sanitario è quasi al limite. La Sassonia ha deciso per questo di estendere il 2G anche ai negozi al dettaglio, escludendo soltanto supermercati e drogherie.

Intanto continua il dibattito sui vaccini: attualmente ha una copertura completa il 67,6% della popolazione, mentre il 70,1% ha avuto la prima dose. Quattro milioni di persone si sono sottoposti al richiamo.

Stando a un sondaggio del Forsa la maggioranza dei tedeschi sarebbe favorevole a rendere obbligatorio il vaccino anti Covid in modo generalizzato. I socialdemocratici hanno invece segnalato oggi di essere favorevoli all'imposizione per alcune categorie, come nel caso del personale sanitario delle case di cura, e dei dipendenti degli asili infantili.

SDA