Oltre 3 mila soldati a confine Colombia

ATS

6.9.2019 - 18:11

Il presidente del Venezuela Nicolás Maduro (foto d'archivio)
Source: KEYSTONE/AP/ARIANA CUBILLOS

Il Venezuela ha schierato oltre 3 mila soldati al confine con la Colombia come parte delle misure dovute all'allerta arancione dichiarata dal presidente Nicolás Maduro.

Lo ha riferito il rappresentante del governo chavista nella zona di confine, Freddy Bernal, secondo quanto riportato dal sito Efecto Cocuyo.

«Più di 3000 uomini e donne delle Fanb (Forze armate nazionali bolivariane) sono operativi lungo il confine colombiano», ha detto Bernal in un comunicato stampa.

Bernal, che il governo del Maduro ha designato come «protettore» dello stato di Táchira, al confine con la città colombiana di Cúcuta, ha visitato il ponte Simón Bolívar, che collega i paesi, e ha detto che ciò che sta accadendo attualmente tra il Venezuela e la Colombia «è solo un'altra tensione».

«Non raggiungeremo alcun tipo di conflitto», ha detto il rappresentante chavista, spiegando che anche la struttura politica del Partito Socialista Unito al Venezuela, lo schieramento al governo in Venezuela, è operativa nello stato di frontiera.

«Siamo in allerta permanente. Siamo già mobilitati come struttura politica nei 29 comuni (...), dobbiamo capire che siamo un Paese sotto l'occhio dell'impero e della borghesia colombiana», ha sottolineato il rappresentante chavista.

Mercoledì, il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha ordinato alle forze armate venezuelane di mobilitarsi alla frontiera con la Colombia, accusando il suo omologo colombiano Iván Duque di «essere impegnato a preparare una aggressione militare» al suo Paese.

Tornare alla home page

ATS