La RSI deve risparmiare 8 milioni, tagliati altri 34 posti di lavoro

SwissTXT

6.10.2020 - 15:08

Entro il 2024 previsto un ulteriore risparmio di 8 milioni di franchi
Source: ©Ti-Press/Pablo Gianinazzi

La RSI dovrà risparmiare altri 8 milioni di franchi entro il 2024 nel quadro del piano di economie da 50 milioni annunciato dalla SSR. In totale è prevista la riduzione di 45 posti di lavoro. La SRF dal canto suo ne taglia 116 e la RTS tra i 50 e i 65.

Ne sono già stati tagliati 11 nel quadro delle misure di risparmio annunciate in febbraio grazie a prepensionamenti e alla fluttuazione naturale.

Per i restanti 34 si favorirà la non rioccupazione dei posti vacanti, i pensionamenti e la riconversione professionale, ma non sono esclusi dei licenziamenti.

Tra il 2021 e il 2024, si legge sul sito dell'emittente di Comano, 70 collaboratori della RSI raggiungeranno i 65 anni di età. Per quest'anno e il prossimo la RSI ha già introdotto il congelamento dei posti di lavoro resi disponibili dai pensionamenti.

Per il biennio successivo adotterà un sistema di sostituzione ridotta, della metà dei pensionamenti ordinari.

250 posti in meno a livello nazionale

Prosegue intanto alla RSI la revisione della produzione dei programmi, l'automatizzazione dei processi produttivi, la riorganizzazione dei servizi interni e la revisione dei mandati esterni.

Ricordiamo che nei prossimi quattro anni (2021-2024) sarà attuato un nuovo piano di risparmio di 50 milioni di franchi da parte della SSR.

In questo lasso di tempo la SSR prevede, come ha annunciato solo una settimana fa, la soppressione a livello nazionale di circa 250 posti a tempo pieno sugli attuali 5'500.

La SRF taglia 116 posti

La radiotelevisione svizzerotedesca SRF ha annunciato stamani che sopprimerà 116 impieghi a tempo pieno entro il 2022. In due tappe distinte verranno tagliati oltre 200 posti, in parte bilanciati da quelli nuovi che l'emittente intende creare.

In una prima fase che avrà luogo il prossimo gennaio, ha comunicato oggi SRF, a saltare saranno 66 impieghi. In autunno poi, sarà la volta di altri 145, per un totale di 211 posti a tempo pieno. Come detto però, l'azienda in cambio ne creerà 95.

Circa 120 persone saranno effettivamente licenziate: 25 inizialmente, 95 in un secondo momento. Il restante snellimento dell'organico verrà operato tramite fluttuazioni naturali e pensionamenti anticipati.

Tra i 50 e i 65 posti in meno alla RTS

La RTS dal canto suo dovrà risparmiare 15 milioni di franchi entro il 2024, Entro 4 anni verranno eliminate tra le 50 e le 65 posizioni sulle 1'518 equivalenti a tempo pieno che l'azienda ha attualmente, principalmente attraverso partenze naturali.

Tuttavia, non è previsto alcun impatto importante per il 2021, ha affermato la RTS. Nei prossimi anni la RTS cercherà di ridurre i costi strutturali e di modificare i metodi di produzione. Comunica inoltre che adatterà i suoi palinsesti continuando a offrire un programma generalista su radio, TV e digitale. L'offerta online e personalizzata sarà sviluppata per soddisfare le aspettative del pubblico, in particolare dei giovani.

Tornare alla home page

SwissTXT