Ticino

De Rosa: «Aperture e controlli? Siamo pronti»

Swisstxt

26.5.2021 - 20:33

Il consigliere di Stato ticinese Raffaele De Rosa
Il consigliere di Stato ticinese Raffaele De Rosa
Ti-Press

Raffaele De Rosa, direttore del Dipartimento della sanità e socialità ticinese, ha salutato positivamente la decisione del Consiglio federale di allentare le misure in maniera più marcata.

Swisstxt

26.5.2021 - 20:33

È stata confermata, da lunedì, ricordiamo, la riapertura degli spazi interni per bar e ristoranti e cade anche l'obbligo di chiusura alle 23.00. Per quanto riguarda le manifestazioni, inoltre, il numero dei partecipanti è stato innalzato fino a 1'000.

Ora quindi anche per il Governo ticinese inizia una nuova fase. De Rosa è preoccupato o sollevato? «Nessuna delle due, salutiamo molto positivamente la decisione del Consiglio federale nell'ambito degli allentamenti degli incontri privati, delle manifestazioni con pubblico, delle attività culturali, e anche finalmente della possibilità di riaprire i ristoranti anche all'interno. Il miglioramento della situazione epidemiologica permette di andare anche oltre rispetto a quanto era stato prospettato dal Consiglio federale nella consultazione del 12 maggio», ha risposto ai microfoni della RSI.

L'organizzazione e i controlli saranno molto importanti per far rispettare le norme in vigore. Il Cantone è pronto? «I cantoni hanno avuto un ruolo importante sin dall'inizio della pandemia e nella situazione particolare in cui ci troviamo hanno assunto ancora di più un ruolo di motore, basti pensare alla campagna vaccinale. E anche in questo frangente sono convinto che il cantone saprà fare la sua parte e trovarsi pronto», ha concluso il capo del DSS.

Swisstxt