Covid

Covid: aumentano i contagi sia in Ticino che nei Grigioni

Swisstxt

19.1.2022 - 10:16

La pandemia non dà per nulla tregua ai Grigioni e al Ticino dove il numero delle nuove infezioni da SARS-CoV-2, dopo una leggera flessione negli scorsi giorni, è quasi raddoppiato tra ieri e oggi.

Immagine illustrativa/archivio.
KEYSTONE/AP DPA/MARKUS SCHOLZ

Swisstxt

19.1.2022 - 10:16

Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi di Covid registrati in Ticino e nei Grigioni sono rispettivamente passati dai 1004 di martedì ai 1'701 di oggi - il dato più alto da 6 giorni a questa parte - e dai 625 ai 872. Per entrambi i cantoni, non si segnalano però ulteriori decessi, con il bilancio della pandemia fermo a 1’081 in Ticino e a 240 nei Grigioni.

Negli ospedali ticinesi i pazienti totali scendono da 168 a 166, ma aumentano da 17 a 19 quelli bisognosi di cure intense. Inoltre nelle case anziani altri 22 residenti sono risultati positivi, per un totale di 116 ripartiti in 19 dei 69 istituti esistenti. Tredici sono invece guariti, nessuno è deceduto.

Sei nuove classi di scuola dell’infanzia sono intanto finite in quarantena a Chiasso, Bedigliora, Morbio Inferiore, Minusio, Locarno e Massagno. Si aggiungono alle 11 già costrette a casa.

Un lieve calo dei ricoveri, ma significativo degli isolamenti

Negli ospedali grigionesi i pazienti ricoverati scendono da 34 a 33, di cui 6 ancora in terapia intensiva.

Nei Grigioni nel complesso calano le persone costrette all’isolamento, che sono 3'390 (-418). Per altre 1’747 (+114) vige l’obbligo di quarantena. Le regioni maggiormente toccate dal virus in proporzione alla popolazione sono quelle di Maloja e Bernina, con rispettivamente 137 e 39 nuovi casi.

Swisstxt