Occupazione inascoltata

Casinò di Campione, Roma tace

SwissTXT

1.10.2018 - 17:52

Il Casinò è ormai chiuso da più di due mesi. Dopo i primi 32 giorni gli ex impiegati della casa da gioco   stimavano il mancato incasso in 6,4 milioni di euro. (archivio)
Gemma d’Urso

L'azione di forza degli impiegati del casinò di Campione d'Italia - che lunedì hanno occupato la sede del Comune - non ha portato al risultato sperato.

Gli ex dipendenti della casa da gioco chiedevano di poter finalmente trovare un interlocutore a Roma per un tavolo istituzionale o, almeno, l'indicazione di un percorso tracciato dalle autorità per risolvere la situazione del casinò e quella di chi ci lavorava.

Ma nessuna delle due aspettattive è stata soddisfatta. L'occupazione - a 67 giorni dalla chiusura dopo il fallimento decretato dalla prefettura di Como - è stata pacifica.

Ticino & Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT