Ex funzionario condannato per coazione sessuale, via libera alla CPI

SwissTXT

7.7.2020 - 12:47

Ti-Press / Archivio

La Commissione della gestione ha dato il via libera alla Commissione parlamentare d’inchiesta (CPI) sul caso che riguarda l’ex funzionario del Dipartimento Sanità e Socialità condannato un anno e mezzo fa per coazione sessuale.

È stato infatti firmato il rapporto che verrà sottoposto a settembre al plenum del Gran Consiglio. Tutti i partiti hanno firmato il rapporto tranne il PLR che farà comunque parte del gremio.

La Commissione avrà a disposizione 80'000 franchi, sarà composta da 7 membri e dovrebbe concludere i suoi lavori entro il febbraio del 2021. Il suo compito sarà di far luce su eventuali responsabilità all’interno dell’amministrazione cantonale e del Governo all’epoca dei fatti.

Tornare alla home page