La «QField» Un'azienda grigionese vince il Best of Swiss Enterprise App-Award

danu, ats

3.11.2022 - 15:41

Marco Bernasocchi e Anna Randegger di OPENGIS.ch, felici per il prestigioso riconoscimento.
Marco Bernasocchi e Anna Randegger di OPENGIS.ch, felici per il prestigioso riconoscimento.
Keystone

L'azienda OPENGIS.ch di Laax si è aggiudicata a Zurigo il premio «Best of Swiss Enterprise App-Award 2022». La app «QField», un'applicazione all'avanguardia a livello mondiale nel settore della raccolta di dati geografici, ha vinto nella categoria «Enterprise».

danu, ats

3.11.2022 - 15:41

Secondo la nota odierna della ditta premiata, il premio svizzero gode di un importante riconoscimento anche a livello internazionale.

OPENGIS.ch mette a disposizione il suo strumento digitale QField senza restrizioni. Si tratta infatti di una soluzione «open source», il cui codice informatico al suo interno non è protetto, e può quindi essere modificato e migliorato anche da terzi senza incorrere in sanzioni.

QField permette di trasferire facilmente i dati dal territorio all'ufficio, informazioni che permettono poi di fornire importanti indicazioni per le pianificazioni future. Grazie alla modalità «open source», anche i Paesi che non dispongono dei mezzi finanziari necessari hanno la possibilità di beneficiare dei vantaggi di questo prodotto informatico. Nella nota si cita, quale esempio, l'utilizzo di QField nel dicembre 2021 durante i lavori per la ricostruzione della città di Tonga dopo i gravi terremoti.

«Sono molto felice del premio. È la prova che anche un piccolo team, che lavora con tanta passione, può ottenere molto», ha affermato ieri il cofondatore di OPENGIS.ch Marco Bernasocchi durante la cerimonia di consegna del premio a Zurigo. «Sono particolarmente felice perché abbiamo imboccato la strada giusta grazie alla scelta open source».

danu, ats