Grigioni Un servizio per la gestione delle minacce

danu, ats

16.11.2022 - 11:16

Violenza domestica, ma anche estremismo e radicalizzazione
Violenza domestica, ma anche estremismo e radicalizzazione
archivio tipress

Il Governo dei Grigioni ha deciso di creare un servizio specializzato cantonale per la gestione delle minacce (GMC). Avrà la sede presso la Polizia cantonale e avrà il compito di individuare e di valutare situazioni pericolose per impedire atti di violenza.

danu, ats

16.11.2022 - 11:16

Il servizio GMC dovrà occuparsi di proteggere le vittime di violenza ma anche le persone e le istituzioni prese di mira. Stando alla nota odierna del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità dei Grigioni, l'obiettivo a lungo termine è quello di giungere a soluzioni rinunciando all'uso della violenza.

La «Gestione delle minacce cantonale» non si limita alla violenza domestica e allo «stalking». Mira anche a contrastare tutte le forme di violenza, come le minacce nei confronti di scuole, di amministrazioni o di altre istituzioni. Il servizio si occuperà anche di estremismo violento e radicalizzazione.

La GMC dovrà essere organizzata con una metodologia interdisciplinare composta da specialisti della polizia, da psicologi forensi e dai servizi sociali.

La Svizzera è considerata leader europeo nel settore della gestione delle minacce e la maggior parte dei cantoni dispone già di un servizio organizzato centralmente. Viceversa nel Cantone dei Grigioni si opera finora in modo decentralizzato. Nella nota di oggi si legge che il Governo retico ha approvato lo sviluppo del progetto GMC e ha conferito l'incarico per l'elaborazione della base legale.

danu, ats