Grigioni

Indennità anche per operatori culturali occasionali

danu, ats

15.4.2021 - 11:56

Ora anche gli operatori culturali occasionali dei Grigioni posso percepire risarcimenti legati alle conseguenze da Covid-19. Nella foto un'installazione di "Art Safiental" dell'agosto 2016 (immagine d'archivio).
Keystone

Ora nei Grigioni gli operatori culturali occasionali possono richiedere un aiuto finanziario per le perdite di guadagno legate alle misure di protezione contro il Covid-19. Si fa riferimento al periodo fra il 1° novembre 2020 e il 31 dicembre 2021.

danu, ats

15.4.2021 - 11:56

Lo annuncia oggi l'Ufficio della cultura dei Grigioni e dichiara che sarà versato un indennizzo per la perdita di entrate degli operatori culturali occasionali subita a causa delle misure statali di protezione dal Covid-19.

Il risarcimento corrisposto contempla l'annullamento, il rinvio e la limitazione della realizzazione di eventi e di progetti culturali. Vengono riconosciuti anche i danni finanziari legati alle attività organizzative. I fondi provengono in parti uguali dalla Confederazione e dal Cantone dei Grigioni.

Finora nessun sostegno di questo tipo veniva riconosciuto agli operatori culturali occasionali. L'Ufficio della cultura dei Grigioni spiega che ciò è possibile grazie all'adeguamento dell'ordinanza Covid-19 cultura da parte del Consiglio federale del 31 marzo. Il Cantone dei Grigioni ha dunque messo in atto queste disposizioni.

danu, ats