Covid

Situazione pandemica sempre tesa, quattro morti in Ticino

Swisstxt

27.1.2022 - 10:54

Personale sanitario all'opera all'Ospedale La carità nella seconda ondata pandemica nel settembre dell'anno scorso.
Personale sanitario all'opera all'Ospedale La carità in un'immagine d'archivio
Ti-Press/archivio

La situazione pandemica rimane seria sia nei Grigioni che in Ticino, dove si registrano ben quattro decessi legati al SARS-CoV-2. Il numero di nuove infezioni resta elevato in entrambi i cantoni. 

Swisstxt

27.1.2022 - 10:54

Nelle ultime 24 ore in Ticino sono stati registrati 1'384 nuovi casi di Covid, in leggera diminuzione rispetto ai 1'569 annunciati il giorno precedente. Si sono registrati però quattro decessi, che portano il totale da inizio pandemia a 1'094 unità.

Negli ospedali vi sono 166 pazienti ricoverati a causa del SARS-CoV-2, quattro in meno rispetto a 24 ore prima ma aumentano le persone accudite nelle terapie intensive che passano da 12 a 14.

Il virus continua a diffondersi anche nelle case anziani

Nelle case di riposo ticinesi, stando ai dati forniti sul sito dell'Adicasi, l'associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana, si registrano otto nuovi casi.

In totale, si segnalano 73 residenti positivi al Covid in 17 delle 69 strutture sul territorio. Non si è registrato alcun decesso dovuto al Covid mentre 12 persone sono state dichiarate guarite.

Stando a dati aggiornati, nel cantone sono state somministrate 652’150 dosi di vaccino; le persone completamente vaccinate sono il 71,5% e il 41,6% degli abitanti del cantone ha ricevuto la vaccinazione di richiamo.

Situazione sempre tesa anche nei Grigioni

Nei Grigioni le nuove infezioni sono 902 (52’794 in totale) e crescono pure i casi attivi nel cantone che toccano quota 3’262 (+512).

Non si segnalano nuovi decessi, il che mantiene il totale da inizio pandemia a 243.

Le persone ricoverate negli ospedali grigionesi a causa del Covid sono 34, due in meno di mercoledì, con 29 pazienti curati in reparto, mentre cinque sono in terapia intensiva, tutti sottoposti a ventilazione (è ventilato uno in più rispetto al giorno prima).

Le persone in quarantena sono 2’100 e 3’262 sono poste in isolamento. Le regioni con il maggior numero di nuovi contagi sono Plessur (168) e Imboden (115). In Moesa sono 47.

Swisstxt