Il Governo in campo contro No Billag

SwissTXT

11.12.2017 - 12:19

"In un Paese di piccole dimensioni, plurilingue e a democrazia diretta come la Svizzera, la pluralità dell'offerta mediatica è essenziale".

Parola di Doris Leuthard che lunedì mattina, a nome del Governo, ha illustrato le ragioni che inducono il Governo a respingere l'iniziativa detta "No Billag". Il testo in votazione il 4 marzo chiede l'abolizione del canone di ricezione radiotelevisivo e che la Confederazione non sovvenzioni alcuna emittente. Uno scenario che per il Consiglio federale rappresenta un pericolo per tutto il paese, ma soprattutto alle minoranze. "Viel Glueck", "Buona fortuna", ha augurato in tal caso Doris Leuthard a italofoni, romandi e romanci.

Tornare alla home page

SwissTXT