In Ticino e nei Grigioni aumentano le ospedalizzazioni

Swisstxt / pab

26.10.2020

Immagine d'illustrazione
Keystone / archivio

Continua la preoccupante ascesa del numero delle ospedalizzazioni sia in Ticino che nei Grigioni dovute alla pandemia di COVID-19.

Sono 147 i nuovi casi del nuovo coronavirus registrati in Ticino nelle ultime 24 ore. La scorsa settimana la media si è alzata fino a 250 nuovi positivi al giorno.

Il dato del lunedì, come già spiegato più volte dagli specialsiti, tra cui il medico cantonale Giorgio Merlani, è sempre più basso di quelli degli altri giorni della settimana perché il sabato e soprattutto la domenica tutti gli studi medici sono chiusi e quindi vengono effettuati molti meno tamponi che durante i giorni lavorativi. Il numero fornito oggi è comunque uno dei più elevati di tutti gli inizi di settimana fin qui presi in conto. 

Il totale, da febbraio, di persone positive al COVID-19 sale così a quota 5’987.

Tra domenica e lunedì si contano inoltre altre 15 ospedalizzazioni (sabato erano state 11): sono in tutto 80 le persone ricoverate, di cui 6 in terapia intensiva (due di esse nelle ultime 24 ore). Non si segnalano decessi aggiuntivi legati al Covid-19 (356 in tutto).

Aumentano le ospedalizzazioni anche nei Grigioni

Sono 48 i nuovi casi giornalieri di nuovo coronavirus registrati nei Grigioni (il totale sale a quota 1’917), dove altre 5 persone sono state ospedalizzate, nessuna di esse in terapia intensiva. Sabato invece non si registrava nessun nuovo paziente, mentre due hanno potuto lasciare la struttura ospedaliera.

Nel cantone, sono attualmente 17 le persone ricoverate in relazione al Covid-19, di cui quattro in un reparto di terapia intensiva e sottoposte a respirazione assistita. Non si segnalano decessi aggiuntivi, fermi a quota 50 dallo scorso 8 giugno.

Tornare alla home page