La guida Michelin dà i voti per il 2018

SwissTXT

9.10.2017 - 18:18

I ristoranti che ottennero l'eccellenza Michelin per il 2017, il grigionese Schauenstein di Fuerstenau, l'Hotel de Ville di Crissier e il Cheval Blanc di Basilea, si sono confermati. L'Ecco d'Ascona e tre strutture retiche fanno parte delle 19 premiate con due stelle, mentre il Bumanns Chesa Pirani di La Punt-Chamues esce di scena. Altri 14 esercizi che ne avevano una l'hanno persa. Tra questi il Tentazioni di Cavigliano, il Seehof-Stuebli di Davos e il Walserstube di Klosters. Al primo livello della scala salgono il Barbarossa d'Ascona, lo Stiva Veglia di Ilanz/Schnaus, il Weiss Kreuz di Malans e l'IGNIV di St. Moritz. Nei Grigioni gli stellati sono 16, in Ticino cinque.

Tornare alla home page

SwissTXT