Ticino

Troppe assenze per Covid, FART e TILO riducono l'offerta

Swisstxt

30.12.2021 - 12:02

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
archivio Ti-Press

La pandemia mette in difficoltà anche i traporti pubblici, a causa delle numerose assenze fra il personale, colpito da quarantene e isolamenti a causa del Covid-19.

Swisstxt

30.12.2021 - 12:02

Le FART hanno annunciato giovedì che da lunedì 3 gennaio ridurranno le loro corse su gomma. L'orario domenicale varrà anche nel resto della settimana, il che significa per esempio per le linee urbane numero 1 fra Gordola e Losone e numero 7 fra Locarno e Losone che i bus nelle ore di punta transiteranno ogni 15 minuti anziché 10.

Le coincidenze con i vettori delle altre linee e delle imprese alla stazione e negli altri nodi di interscambio sono garantite, afferma un comunicato, e l'impatto della misura è limitato vista l'attuale bassa affluenza.

Saltano anche delle corse del TILO

Problemi anche per TILO per le assenze del personale di bordo di Trenord e dei macchinisti. Ciò ha indotto le FFS a riprogrammare in parte l'offerta dal 31 dicembre al 9 gennaio.

Le modifiche toccano in particolare la S10 fra Biasca e Como e la S40 fra Como e Varese via Mendrisio. La prima non circolerà più in territorio italiano, mentre sulla seconda i collegamenti saranno interamente soppressi.

Eventuali ulteriori modifiche saranno valutate a dipendenza dell'evoluzione della situazione e – si precisa in un comunicato – verranno rese note per tempo.

Swisstxt