A Locarno pronta la lista Lega-UDC-Indipendenti

SwissTXT / pab

6.2.2021 - 17:42

Per l'Esecutivo correranno Bruno Baeriswil e Mariana Ballanti (UDC), Kevin Pidò (Indipendente), Maila Santoni, Ugo Labovic e Bruno Buzzini (Lega)
Per l'Esecutivo correranno Bruno Baeriswil e Mariana Ballanti (UDC), Kevin Pidò (Indipendente), Maila Santoni, Ugo Labovic e Bruno Buzzini (Lega)
archivio Ti-Press

In vista del voto per le comunali di aprile ai blocchi di partenza a Locarno si presenta anche la lista Lega-UDC-Indipendenti. Tranne uno, i nomi sono gli stessi di un anno fa.

L'obiettivo dello schieramento è ambizioso: aumentare i seggi nel Legislativo (attualmente 7) e raddoppiare le poltrone in Municipio. Per l’Esecutivo sono candidati due UDC, il consigliere comunale e capo gruppo Bruno Baeriswil e Mariana Ballanti, la novità di quest'anno, oltre all'indipendente Kevin Pidò. Per la Lega si presentano invece Maila Santoni, Ugo Labovic e il municipale uscente Bruno Buzzini.

«I nostri candidati hanno il profilo adeguato per affrontare questa sfida, perché la nostra lista si presenta con un programma d’azione comune, sottoscritto da tutti i rappresentanti del nostro gruppo. Insieme miriamo a contribuire allo sviluppo di una città orientata al futuro, una Locarno pronta ad affrontare nuove sfide per valorizzare il proprio territorio e la propria immagine», commenta Bruno Buzzini ai microfoni della RSI.

La contesa si fa particolarmente interessante

Quest'anno a Locarno la contesa si fa particolarmente interessante visto che ci sono tre municipali che non si ripresentano tra le file di PPD, PLR e PS. Inoltre il PPD non schiererà un esponente di punta, è infatti di ieri la notizia dell'esclusione dalla corsa di Claudio Franscella. E a sinistra il PS corre senza nomi forti e senza i Verdi.

«Direi che rispetto alla situazione dello scorso anno le possibilità sono maggiori – prosegue ancora Buzzini –, ce la giochiamo in particolare alla pari con il PPD (lista “Per Locarno”), che come noi ha un solo municipale uscente. Per quanto riguarda la lista socialista ritengo che sia coraggiosa, ma è chiaro che mancando personaggi conosciuti rischia di essere più debole, ma questo lo scopriremo solo più avanti».

Per il consiglio comunale la lista Lega-UDC-Indipendenti schiera 34 candidature, in parte frutto di un certo ricambio all'interno del gruppo.

Tornare alla home page

SwissTXT / pab