Covid

Covid: balzo dei ricoveri in Ticino, in calo i nuovi casi anche nei Grigioni

Swisstxt

24.1.2022 - 11:00

In futuro basteranno probabilmente i test rapidi antigenici ad attestare l'infezione da Covid
Immagine illustrativa/archivio.
KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

La situazione pandemica resta tesa sia nei Girgioni che in Ticino, dove, malgrado un calo nelle nuove infezioni da SARS-CoV-2, sale in maniera importante il numero delle persone ricoverate. Nei due cantoni non si registrano ulteriori decessi.

Swisstxt

24.1.2022 - 11:00

Le autorità cantonali ticinese e grigionese hanno registrato rispettivamente 1'028 e 447 nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore. In entrambi i cantoni non sono stati segnalati nuovi decessi causati dall'infezione. Il bilancio resta quindi fermo a 1'087 morti in Ticino e a 241 nei Grigioni.

In Ticino dagli ospedali arrivano segnali contrastanti: da un lato i pazienti complessivi aumentano a 177 (+14), dall'altro scendono da 17 a 15 quelli in terapia intensiva.

Nelle case anziani ticinesi l'ADICASI ha contato 25 nuovi residenti positivi (totale: 111), mentre 2 sono stati trasferiti in ospedale e 19 sono guariti. Infine, nelle scuole dell'infanzia alle 4 sezioni del cantone già in quarantena dalla scorsa settimana se ne aggiungono altre 18.

Calano significativamente i contagi nel Grigioni

I contagi da Covid nei Grigioni hanno superato la soglia dei 50'000 da inizio pandemia con le nuove infezioni annunciate oggi, lunedì. È il dato più basso dell'ultima settimana.

I casi attivi scendono di quasi 500 unità e sono 2'785, con 1'803 persone ancora in quarantena. Le regioni proporzionalmente più colpite restano quelle di Maloja e Bernina.

Mentre negli ospedali grigionesi i pazienti ricoverati scendono da 40 a 39, da 6 a 5 quelli in terapia intensiva, tutti sottoposti a ventilazione artificiale.

Swisstxt