Nulla di fatto per le Officine

SwissTXT

8.11.2017 - 19:45

Restano le incertezze sul futuro delle Officine di Bellinzona.

Mercoledì a Lucerna si sono incontrati i vertici delle FFS, i rappresentanti dei lavoratori e del Governo ticinese. Non è stata presa nessuna decisione, ma i sindacati hanno dichiarato di non essere disposti ad accettare una diminuzione dei posti di lavoro (da 400 a 180 dal 2026) con le officine che potrebbero spostarsi a Castione. Le FFS, da parte loro, affermano che la riduzione degli impieghi sarà data da fluttuazioni naturali. Le discussioni sono avvenute nell'ambito della piattaforma di dialogo presieduta dall'ex consigliere nazionale Franz Steinegger.

Tornare alla home page

SwissTXT