Poliziotta condannata per truffa

SwissTXT

1.10.2018 - 17:04

L'agente della polizia cantonale è stata condannata ad una pena pecuniaria sospesa di 50 aliquote giornaliere e il pagamento di una multa (foto simbolica).
dpa

È sfociata in un decreto d'accusa l'inchiesta aperta contro un'agente della polizia cantonale per avere raggirato la propria assicurazione con l'aiuto di un dipendente della compagnia e del responsabile di un garage di Riva San Vitale.

Ripetuta truffa (in parte tentata) il reato ravvisato dal pp Andrea Maria Balerna, che ha proposto una pena pecuniaria sospesa di 50 aliquote giornaliere e il pagamento di una multa.

Dalle indagini sono emersi tre episodi, due dei quali andati a buon fine. La donna, difesa dall'avvocata Maria Galliani, non intende impugnare la decisione. Il caso crescerà dunque in giudicato.

Ticino & Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT