Prete del Luganese in cella

Swisstxt

22.11.2021 - 11:21

Un sacerdote 40enne è stato arrestato per reati finanziari ai danni di suoi congiunti, di una parrocchia e di una fondazione. Fermata anche un'altra persona.

IMMAGINE D'ILLUSTRAZIONE.
©Keystone / Ti-Press / Alessandro Crinari

Swisstxt

22.11.2021 - 11:21

Truffa, appropriazione indebita e riciclaggio di denaro. Sono le ipotesi di reato nel quadro del procedimento penale aperto nei confronti di un sacerdote residente nel Luganese.

Lo hanno reso noto lunedì il Ministero pubblico ticinese e la polizia cantonale. Gli accertamenti a carico dell'uomo, un 40enne di cittadinanza svizzera, concernono segnatamente una serie di presunti reati finanziari ai danni di una parrocchia, di una fondazione e di suoi congiunti.

Il prete, si precisa nella nota, si è presentato spontaneamente al Ministero pubblico venerdì scorso. Dopo i verbali dell'interrogatorio è stato arrestato. In seguito è stata fermata anche un'altra persona, il cui coinvolgimento nei fatti contestati è al centro di verifiche.

L'inchiesta è coordinata dal procuratore pubblico Daniele Galliano.

La Magistratura fa sapere che «in ragione della delicatezza della vicenda, non verranno rilasciate ulteriori informazioni».

Swisstxt