Covid

Primato di contagi in Ticino, altri tre morti

Swisstxt

14.12.2021 - 10:58

La situazione sul fronte pandemico in Ticino si aggrava ulteriormente con record di contagi e ben tre morti, mentre sembra migliorare leggermente nei Grigioni dove calano i contagi e non si registrano decessi.

Immagine d'illustrazione.
Immagine d'illustrazione.
KEYSTONE/EPA/NARONG SANGNAK

Swisstxt

14.12.2021 - 10:58

In Ticino ci sono stati altri tre morti a causa del Sars-CoV-2. Il dato spicca nell'aggiornamento della situazione diffuso martedì dalle autorità sanitarie cantonali.

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 231 contagi da Covid. Un numero riferito ad unico giorno senza precedenti dall'inizio di quest'anno, nella fase calante della seconda ondata.

In calo invece i ricoverati. Il numero delle persone in ospedale per il Covid, che lunedì erano salite a 101, è calato a 97 con 12 pazienti (-1) che necessitano di terapia intensiva. Tre nuovi contagi sono emersi nelle case anziani. Quelle attualmente confrontate con casi tra i residenti sono 2.

Situazione un po' migliore nei Grigioni

Dall’ultima settimana di ottobre i Grigioni hanno dovuto affrontare un consistente aumento dei contagi da Covid (in neanche due mesi ne sono stati accertati circa 9'000) e dei ricoveri in ospedale legati alla quinta ondata.

Martedì le autorità sanitarie retiche hanno reso noto che nelle ultime 24 ore non si sono avuti decessi e sono state annunciate 172 nuove positività. Un numero elevato ma che segna un'inversione di tendenza, confermata dal calo del numero dei casi attivi tornati sotto i 2'000.

Il totale dei ricoverati è sceso per la prima volta sotto i 50 dal 27 novembre.

Swisstxt