Dal confine Un sub perde la vita nel Lago di Como

Swisstxt / ATS

13.11.2022 - 14:44

Archivio Imago

Un sommozzatore di 54 anni è stato ritrovato morto domenica mattina nelle acque del lago di Como, davanti alla spiaggia di Moregallo di Mandello del Lario (Lecco). Lo hanno riferito oggi le autorità italiane, accorse sul posto con pattuglie dei carabinieri e dei vigili del fuoco.

Swisstxt / ATS

13.11.2022 - 14:44

Il corpo del subacqueo è stato trovato nelle acque del ramo lecchese del Lago di Como poco dopo l'attivazione di tutti i protocolli per la ricerca. Ormai per lo sportivo, un uomo di 54 anni della provincia di Milano, non c'era più nulla da fare.

L'uomo si era immerso in mattinata alla spiaggia Moregallo, nota per una lunga serie di tragedie avvenute con modalità anche differenti ma con lo stesso esito. Meno di un mese fa un altro sommozzatore, della provincia di Como, aveva perso la vita nella stessa zona – tra Lecco e la località d'oltrelago di Mandello del Lario – dopo essersi immerso fin oltre i 90 metri di profondità.

L'allarme è stato lanciato attorno alle 13.00 dagli amici con cui il 54enne si era immerso. Non trovandolo più, i compagni d'immersione hanno chiesto aiuto. Sono stati mobilitati i Vigili del fuoco intervenuti da Lecco con un natante, quindi i carabinieri e unità di pronto intervento del 112. Allertato anche un elicottero da Varese. Tutto vano, ormai per l'uomo non c'era più nulla da fare.

Swisstxt / ATS