Tagli alla DMC, Transfair preoccupato

SwissTXT

26.9.2019 - 15:32

©Ti-Press
Source: ©Ti-Press

La riorganizzazione annunciata in agosto dalla Direct Mail Company, nota come DMC, sarà inevitabile.

A lanciare l’allarme giovedì è Transfair che, in una nota, sottolinea l’insuccesso della consultazione avviata tra le parti e la decisione dell’azienda di procedere «a una riduzione di posti di lavoro».

«Non possiamo parlare di licenziamenti, poiché le misure di risparmio potrebbero essere attuate anche con una riduzione delle ore lavorative.

A livello svizzero i provvedimenti potrebbero toccare fino a 3'370 collaboratori e la sede di Mezzovico non sarà risparmiata», sottolinea ai microfoni della RSI la sindacalista Nadia Ghisolfi.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT