UBS taglia 20 posti di lavoro in Ticino

SwissTXT / pab

13.1.2020 - 19:30

Immagine d'illustrazione
Ti-Press

UBS taglia 20 posti di lavoro in Ticino, e più precisamente a Lugano e a Chiasso.

Il personale colpito dalla misura si occupava del mercato italiano, da anni in forte contrazione. Dove possibile si procederà con prepensionamenti, mentre per gli altri è previsto un piano sociale con assistenza della durata di un anno.

La notizia è stata confermata alla RSI dal direttore regionale di UBS, Luca Pedrotti, che domani (martedì) darà ulteriori spiegazioni.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page