Allevamento

Malattia incurabile: soppresse oltre 100 capre in Valposchiavo

SwissTxt / pab

6.11.2019 - 11:33

Non si è potuto far altro che procedere all'abbattimento, affermano le autorità.
Source: Canton Grigioni

La soppressione di 145 animali è stata decisa a seguito di un'epidemia di paratubercolosi in un allevamento.

La diffusione di una malattia incurabile ha portato all'abbattimento di 145 capre in Valposchiavo: gli animali erano affetti da paratubercolosi, una epizoozia batterica cronica che porta a un forte dimagrimento e alla morte.

Nel complesso, nell'allevamento in questione, sono morte 210 capre. Si tratta di un caso insolito, affermano le autorità.

In virtù della legislazione federale in materia di epizoozie, l'Ufficio cantonale per la sicurezza delle derrate alimentari e la salute degli animali (USDA) ha fatto abbattere ed eliminare gli esemplari che presentavano sintomi clinici e un risultato di laboratorio positivo, si legge in un comunicato mercoledì.

L'infezione spesso passa inosservata

La paratubercolosi colpisce bovini e capre, mentre è più rara tra le pecore e i ruminanti selvatici, spiegano gli specialisti dell'USDA. Non esiste una terapia: di conseguenza gli animali infetti devono essere eliminati.

Solo una piccola parte di essi sviluppa sintomi visibili e solo gli animali di età superiore ai due anni la contraggono.

Per questa ragione spesso passa inosservata per molto tempo. L'infezione avviene prevalentemente per via orale, attraverso escrementi o latte contaminati.

La probabilità che vi siano stati contagi in altre aziende di allevamento di capre in valle viene ritenuta bassa: la paratubercolosi non è infatti un'epizoozia altamente infettiva.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTxt / pab