Corippo, via libera per l'albergo diffuso 

babu

30.10.2018 - 08:38

Al via i lavori di ristrutturazione per la creazione dell'albergo diffuso di Corippo: sono state rilasciate le licenze edilizie. L'apertura della struttura è prevista per Pasqua 2020. 

Rilasciata la licenza edilizia necessaria per avviare il progetto di albergo diffuso di Corippo, che consiste nella ristrutturazione degli edifici abbandonati e nella trasformazione degli stessi in stanze di hotel. A renderlo noto è la Fondazione Corippo, che attraverso un comunicato stampa, fa sapere di aver ottenuto dal gerente del comune di Corippo, Vittorio Scettrini, il permesso di procedere con i lavori. «Le licenze - si legge nel comunicato stampa - riguardano la ristrutturazione e l’ampliamento dell’osteria e la sistemazione di tipo conservativo di 5 antiche case ubicate nel nucleo di proprietà della Fondazione Corippo 1975».

«Le licenze edilizie - prosegue la nota – sono state ottenute dopo aver concordato con il Cantone una soluzione transitoria per il trattamento delle acque luride, in attesa che il Comune possa realizzare il Piano generale di smaltimento».

Il rilascio della licenza edilizia è un passo necessario anche per sbloccare ulteriori finanziamenti, necessari per la copertura economica del progetto.  A questo proposito, la fondazione conta di completare il finanziamento entro fine anno, quindi di iniziare i lavori nel corso del 2019 per «poter aprire l’albergo per Pasqua 2020».

«Su un investimento di 3.25 milioni - conclude  la nota-  i finanziamenti a fondo perso e i prestiti finora assicurati coprono 2.25 milioni. Il Consiglio di Fondazione è fiducioso che il milione rimanente possa essere coperto, oltre che con offerte private e sponsorizzazioni, con importanti apporti di denaro da parte di enti che hanno richiesto la licenza edilizia per poter stanziare il proprio contributo».

Corippo, il comune più piccolo della Svizzera

Tornare alla home page