Cosa è ancora possibile da lunedì e cosa no

Anna Kappeler

14.1.2021 - 11:34

Quali negozi devono chiudere e quali possono invece rimanere aperti?
Quali negozi devono chiudere e quali possono invece rimanere aperti?
Keystone

Per combattere la pandemia da Covid-19 il Consiglio federale ha prorogato, mercoledì, le regole applicabili fino alla fine di febbraio e ha deciso pesanti misure aggiuntive. Cosa è in vigore? Alcune domande e alcune risposte come guida.

Devo andare in ufficio lunedì?

Da lunedì prossimo, 18 gennaio, l'home office sarà obbligatorio. Ciò significa: i datori di lavoro sono obbligati a organizzare il lavoro da casa almeno laddove la natura dell'impiego lo permetta con uno sforzo ragionevole. È inoltre stabilito che il datore di lavoro non debba pagare ai dipendenti alcun compenso per le spese, ad esempio per l'elettricità o l'affitto.

Se non posso lavorare da casa, quale norma si applica?

Dove l'home office non sia possibile o lo sia solo parzialmente, è necessario indossare una mascherina all'interno, anche in ufficio, laddove ci sia più di una persona per locale. Chiunque voglia essere dispensato dall'obbligo di indossare una maschera necessita di un certificato rilasciato da un medico o da uno psicoterapeuta.

Sono particolarmente a rischio, il mio lavoro non consente l'home office. Riceverò ancora lo stipendio?

Sì. Le persone particolarmente a rischio hanno diritto a lavorare da casa o a una protezione equivalente sul posto di lavoro. Se ciò non è possibile, il datore di lavoro deve liberare i dipendenti interessati garantendogli la retribuzione piena. In questi casi, il datore di lavoro può fare una richiesta di risarcimento tramite le misure economiche di aiuto.

Sono incinta. Sono particolarmente a rischio?

Sì. Ai sensi dell'articolo 27a dell'ordinanza Covid, le donne in gravidanza sono considerate particolarmente a rischio. Si deve quindi poter lavorare da casa, avere una protezione equivalente sul lavoro o prendere un congedo.

Quando sono chiusi i negozi?

Da lunedì prossimo, 18 gennaio. La chiusura si applica a negozi e mercati che non vendono beni di uso quotidiano.

Quali negozi rimangono aperti?

I negozi di alimentari sono ancora aperti, ma ci sono anche altre eccezioni per chioschi, panifici, stazioni di servizio, farmacie, ottici e negozi di apparecchi acustici.

Tuttavia, solo poche persone per volta possono entrare in questi spazi, secondo i piani di protezione che stabiliscono il numero massimo di visitatori.

Posso comunque andare dal parrucchiere?

Si può. I fornitori di servizi come parrucchieri, uffici postali, banche, agenzie di viaggio, solarium e lavanderie a gettoni devono chiudere dalle 19:00 alle 6:00 e la domenica, anche nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti. È anche possibile ritirare la merce ordinata in loco.

Posso ancora incontrarmi con gli amici?

Il Consiglio federale ha effettuato un giro di vite per eventi privati e raduni. Un massimo di cinque persone possono incontrarsi in spazi privati e pubblici. I bambini sono inclusi in questi limiti. Per una famiglia con tre figli, ciò significa un divieto di fatto di contatto con altre persone, come ha confermato il consigliere federale Alain Berset in conferenza stampa. Anche lui stesso ne risente.

Quante altre famiglie posso incontrare?

È ancora valida la raccomandazione per limitare gli incontri privati a un massimo di due famiglie.

Posso ancora fare dei viaggi?

Sì, ma non è consigliato. Il Consiglio federale invita le persone a restare a casa e a mantenere i contatti sociali al minimo. Dovrebbero essere evitati viaggi ed escursioni non necessarie. Inoltre, devono essere rispettate le regole di distanziamento sociale e di igiene. Si dovrebbe inoltre cantare insieme solo in famiglia e a scuola.

Quando posso tornare al bar?

Non prima di marzo. Perché gli esercizi di ristorazione devono restare chiusi almeno fino alla fine di febbraio. Questo vale anche per i bar. Possono aprire solo take-away, mense scolastiche e aziendali e ristoranti negli hotel, ma solo per gli ospiti dell'albergo. Sono consentiti anche servizi di consegna.

E i miei hobby?

Anche qui, nel prossimo futuro, ci si dovrà adeguare: tutte le strutture culturali e ricreative saranno chiuse almeno fino alla fine di febbraio, inclusi musei, cinema, biblioteche, casinò, giardini botanici e zoo. Lo stesso vale per discoteche e sale da ballo. Le attività culturali in piccoli gruppi e di bambini e adolescenti sotto i 16 anni rimangono possibili; gli eventi con pubblico sono ancora vietati.

Posso ancora fare sport?

Anche gli impianti sportivi saranno chiusi almeno fino alla fine di febbraio. Tuttavia, si può ancora fare sport all'aperto, in gruppi di non più di cinque persone. Sono comunque consentite partite professionistiche senza spettatori. I bambini fino a 16 anni possono fare sport insieme, ma non competere.

I bambini possono ancora andare a scuola?

Il Consiglio federale non ha ancora deciso di chiudere le scuole come ha fatto nella primavera 2020. Tuttavia, i Cantoni dovrebbero considerare quali misure potrebbero essere prese nelle scuole dell'obbligo se si rendesse necessario un inasprimento. Le università, invece, devono fare affidamento sull'apprendimento a distanza.

Posso ancora vedere un dottore?

Ospedali, cliniche e studi medici rimangono aperti. Possono inoltre continuare ad essere aperte istituzioni sociali (punti di contatto), amministrazioni pubbliche e dipartimenti di polizia, sportelli delle aziende di trasporto pubblico e società di autonoleggio.

Ma lo sci è ancora consentito?

Per il momento. Perché i Cantoni continuano a decidere su comprensori sciistici e hotel. È possibile consentire l'apertura delle piste solo se la situazione epidemiologica lo consente e se c'è una capacità sufficiente per i test, la ricerca dei contatti e negli ospedali. Devono essere rispettati rigorosi concetti di protezione.

Il divertimento dopo lo sci, invece, ancora non è consentito. Ciò non contraddice le altre misure?

Si scia all'aperto, si è giustificato il ministro della Salute Alain Berset in conferenza stampa. Al massimo, i mezzi di trasporto potrebbero essere un problema.

Le misure del Consiglio federale valide dal 18 gennaio

  • La chiusura di ristoranti, bar e strutture ricreative sarà prorogata di cinque settimane fino a febbraio.
  • I negozi che non offrono merce di prima necessità devono chiudere. Per gli altri non si applicano più gli orari di apertura limitati.
  • Solo un massimo di cinque persone, compresi i bambini, possono incontrarsi in spazi privati e pubblici.
  • Ove possibile, i datori di lavoro devono organizzarsi per il lavoro da casa.
  • In ufficio, il porto della maschera è obbligatorio anche da seduti se nel locale è presente più di una persona.
  • Le persone particolarmente a rischio ora hanno il diritto di lavorare da casa. Laddove ciò non sia possibile, deve essere disponibile una protezione equivalente sul posto di lavoro, altrimenti la persona interessata può ottenere un congedo.

Trasparenza: l'articolo è stato redatto con materiale dell'ATS.

Tornare alla home page