Sismi

La terra trema nella notte in Vallese

pab

5.11.2019

Servizio sismico del Politecnico di Zurigo EPFZ (SED)
SED

Quattro scosse di terremoto hanno interessato, nella notte tra lunedì e martedì, il Canton Vallese centrale.

Epicentro del quadruplice sisma, che ha svegliato parecchie persone, è stato localizzato, secondo i dati del Servizio sismico del Politecnico di Zurigo EPFZ (SED), a sud del Colle di Sanetsch, poco lontano dalla capitale Sion.

Le scosse non hanno causato né danni alle proprietà, né feriti.

Il primo sisma, di magnitudo  3,3 della scala Richter, è stato registrato pochi minuti prima delle 2.00, a una profondità di 5,3 km. La terra ha poi tremato nuovamente alle 4.36, questa volta a una profondità inferiore, di circa 4,7 km.  Altre scosse di assestamento, di intensità minore, sono poi state registrate nelle ore successive dai sismografi.

Il Canton Vallese il più colpito

In Svizzera le scosse di terremoto censite annualmente sono circa 1200. La maggior parte di esse è di magnitudo inferiore ai 2,5 gradi e quindi non percettibile dalle persone.

Il Vallese è il Cantone svizzero più interessato dal fenomeno. Secondo i dati statistici, un sisma tra i 6 e i 6,5 gradi della scala Richter, colpisce la regione in media una volta ogni 100 anni. L'ultimo tra quelli degni di nota interessò la località di Sierre nel lontano 1946.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page