I membri socialliberali del PS fondano un'associazione

mt, ats

19.6.2021 - 17:27

Il sindaco di Bienne è stato eletto presidente dell'associazione "Piattaforma Riformista. I socialisti liberali nel PS svizzero".
Keystone

La «Piattaforma Riformista. I socialisti liberali nel PS svizzero», finora semplice unione di membri del Partito socialista sulla stessa linea, diventa un'associazione. All'assemblea costituente tenuta oggi online ne è stato eletto presidente Erich Fehr.

mt, ats

19.6.2021 - 17:27

La Piattaforma Riformista vuole partecipare attivamente al dibattito in seno al PS e porre degli accenti. Con l'associazione i membri socialliberali del partito vogliono darsi una voce forte, si legge in un comunicato diffuso oggi. All'assemblea virtuale hanno partecipato 61 membri del PS. La Piattaforma è guidata da un comitato direttivo composto di dodici persone.

In un «documento di posizione» l'associazione si dichiara a favore di tre temi chiave: l'ulteriore sviluppo di un'economia di mercato sociale e competitiva, rapporti istituzionali più forti con l'Unione europea e una difesa efficace del paese.

«Negli esecutivi cantonali e comunali il PS offre soluzioni concrete per gli attuali problemi della gente. Vogliamo dare più considerazione a questo approccio all'interno del partito, soprattutto a livello nazionale», afferma Fehr, sindaco di Bienne, citato nella nota. «Il PS deve diventare più pragmatico.»

La Piattaforma si esprimerà anche in futuro attraverso «documenti di posizione» riguardanti temi politici d'attualità. Intende inoltre ancorarsi più fortemente all'interno delle strutture del PS svizzero e in vista della prevista revisione degli statuti si è costituita come «forum». In tal modo vuole entrare nel futuro consiglio del partito.

Mattea Meyer, copresidente del Partito socialista svizzero, ha dichiarato in occasione dell'assemblea costituente di oggi che il PS è un partito popolare con ampie basi. Il fatto che la Piattaforma Riformista si impegni nei dibattiti tematici è positivo.

In una risoluzione la Piattaforma chiede che venga creata una base istituzionale per i rapporti con l'UE. Dopo che il Consiglio federale ha rinunciato all'accordo quadro bisogna pensare a un'adesione allo Spazio economico europeo o all'Unione europea. Da parte del PS la Piattaforma si aspetta un ruolo più costruttivo e complessivo su questo tema.

mt, ats