Cybercrimine

Vaud, attacco informatico al comune di Rolle sottovalutato

nw, ats

26.8.2021 - 11:33

Le autorità di Rolle (VD) ammettono di aver "sottovalutato" un attacco informatico avvenuto lo scorso maggio. Immagine simbolica.
Le autorità di Rolle (VD) ammettono di aver "sottovalutato" un attacco informatico avvenuto lo scorso maggio. Immagine simbolica.
Keystone

Le autorità di Rolle (VD) ammettono di aver «sottovalutato» la gravità dell'attacco informatico di cui il comune è stato vittima in maggio. Numerosi dati concernenti gli abitanti sono finiti sul darkweb.

nw, ats

26.8.2021 - 11:33

L'attacco è stato reso noto al pubblico la settimana scorsa dal sito Watson.ch, prima che Le Temps parlasse della sua ampiezza. Si tratta di un cyberattacco di tipo «ransomware», che permette di rubare dati e in seguito chiedere un riscatto. Il comune di Rolle non ha ceduto, ma le informazioni sono finite nella parte «oscura» di Internet.

«La municipalità è dispiaciuta di aver sottovalutato la gravità dell'attacco, il potenziale dell'utilizzo dei dati e l'importanza della trasparenza nei confronti della popolazione», ha detto la sindaca Monique Pugnale, citata in un comunicato diffuso ieri sera dal comune. In generale, viene riconosciuta «una certa ingenuità di fronte ai pericoli del darkweb e nella gestione di atti di pirateria informatica».

L'attacco è avvenuto nella notte fra il 29 e il 30 maggio. Un numero «limitato» di dati è stato rubato dagli hacker, «corrispondente a meno dell'1% del volume totale», prosegue il comunicato. La cellula della Confederazione in caso di urgenza informatica (GovCERT), la polizia vodese e una società specializzata sono state immediatamente informate. I sistemi informatici sono stati messi nel frattempo in sicurezza ed è stata sporta denuncia contro ignoti.

nw, ats