Amanti della palestra? Ecco come trovare la motivazione a casa

CoverMedia

6.4.2020 - 16:08

A woman is doing yoga exercises at home, Germany, city of Seesen, 05. February 2018. Photo: Frank May (model released) Where: Seesen, Niedersachsen, Germany When: 05 Feb 2018 Credit: Frank May/picture-alliance/Cover Images
Source: Frank May/picture-alliance/Cover

Per fare un buon allenamento anche senza gli attrezzi del gym cambiamo routine e stimoli. E/o investiamo in modo intelligente.

Se l’allenamento domestico è attualmente l’unica opzione per restare in forma, è tempo di pensare a qualche investimento utile. Una cosa è certa: trascorrere le nostre giornate a casa per via del coronavirus sul divano è impensabile. E non c'è modo migliore dell’attività fisica per migliorare il nostro benessere, sia fisico che mentale.

Abbiamo chiesto un consiglio a Vicki Anstey, esperta di esercizi barre (stile danza classica) e fondatrice di Barreworks.

«Mettiamo la sveglia, impostiamola ogni due ore e muoviamoci in giro per casa», dice la guru del fitness. «Facciamo movimento per circa 20 minuti 3 volte al giorno. Questo aiuterà a passare la giornata e farà durare più a lungo le risorse limitate. Andiamo su e giù per le scale, usiamo una scatola rigida o un ripiano a mo’ di step, e restiamo in movimento!».

Le sedute di allenamento più raccomandate sono il cardio, HIIT (High-Intensity Interval Training), barre, Pilates e yoga. Sono utili accessori come bande di resistenza, gli sliders per scivolamenti e i pesi.

«Il training a intervalli è un modo meraviglioso per mantenerci in forma. Salti, squat, burpees o flessioni rapide ci faranno sudare in un secondo», continua la pro. «Se abbiamo un giardino usciamo a prendere aria durante gli esercizi. Ginocchia alte, salti laterali e salti a gambe divaricate non richiedono molto spazio, e faranno salire velocemente la nostra frequenza cardiaca».

E per le persone che al momento sentono dolorosamente la mancanza della palestra, non c'è momento migliore per variare un po' la nostra routine.

«Se siamo amanti o completamente dipendenti della palestra, questa sarà un’epoca dura», continua Vicki. «Ma siate creativi, trovate modi innovativi di aumentare la frequenza cardiaca, lavoriamo su gruppi muscolari più piccoli se non abbiamo pesi pesanti. Cambiamo stimoli. Si può fare tantissimo con le fasce di resistenza, con il peso del corpo, o con una corda per saltare. Lavoriamo sulla flessibilità. Allontanarci dal nostro ambiente abituale e rimuovere l’accesso alle palestre e agli attrezzi che di solito diamo per scontato, può aprirci un mondo di novità e possibilità».

Investiamo in un tappetino per yoga, in un set di minibands o altre fasce di resistenza, una corda per saltare… E restiamo idratati.

Tornare alla home page