Digitale & Lifestyle

Anna Wintour e gli occhiali da sole: ecco perché li indossa

CoverMedia

9.4.2019 - 13:11

The 64th Evening Standard Theatre Awards held at the Theatre Royal, Drury Lane

Featuring: Anna Wintour, Bee Sheffer
Where: London, United Kingdom
When: 18 Nov 2018
Credit: Mario Mitsis/WENN.com
The 64th Evening Standard Theatre Awards held at the Theatre Royal, Drury Lane Featuring: Anna Wintour, Bee Sheffer Where: London, United Kingdom When: 18 Nov 2018 Credit: Mario Mitsis/WENN.com
Source: Mario Mitsis/WENN.com

L’immancabile accessorio sfoggiato dall’editrice 69enne è un valido strumento per nascondere agli altri quello che pensa.

Il must have di Anna Wintour sono gli occhiali da sole. Che vanno a braccetto con il suo taglio di capelli a caschetto.

Ma solo adesso la giornalista di origine londinese, che è redattore capo di Vogue America dal 1988, spiega i vantaggi delle immancabili lenti total black.

«Gli occhiali da sole sono incredibilmente utili perché le persone non vedono cosa stai pensando. Mi aiutano quando mi sento un po' stanca o assonnata... E forse sono diventati parte di chi sono. Ma oggi ne avevo davvero bisogno», ha dichiarato alla CNN Anna Wintour, che di recente ha avuto alcuni problemi di salute..

«Sarò sincera: sono stata incredibilmente male per tutta la settimana, e inoltre ho appena avuto un intervento chirurgico agli occhi, questi sono i veri motivi per cui oggi indosso lenti scure».

Durante l’intervista la Wintour ha parlato anche della nomina di Roger Lynch, ex direttore generale della piattaforma di streaming musicale Pandora come amministratore delegato globale di Vogue, del suo supporto per Edward Enninful, editore di British Vogue, e all'ascesa dei social media.

E mentre Vogue può essere considerata principalmente una pubblicazione di moda, Anna non ha paura di schierarsi politicamente.

«In questo momento storico credo sia meglio prendere posizione», commenta la 69enne.

«Quelli di noi che lavorano in Conde Nast sono convinti che devi difendere ciò in cui credi».

Tornare alla home page

CoverMedia