Bridget Malcolm: bullismo sul set

CoverMedia

19.3.2018 - 13:10

Source: Covermedia

L’ex modella di Victoria's Secret svela le pressioni subite per risultare «più magra».

Durante le riprese per una campagna mare è stato chiesto a Bridget Malcolm di rendere le sue costole più «prominenti».

Con le sue scioccanti rivelazioni sull'industria della moda dettagliatamente descritte sul suo sito personale, l’ex modella di Victoria's Secret in questi giorni sta scuotendo il fashion business.

Nel suo ultimo post, la 26enne australiana ha ricordato le umiliazioni subite da una cliente a cui erano state fornite misure obsolete, e quindi si aspettava una Bridget più magra di quanto non fosse in realtà.

«Durante il servizio, la donna si è rifiutata di guardarmi negli occhi scegliendo invece di fissare lo sguardo sul mio stomaco con un ghigno», ha scritto Bridget via web.

«Mi sono rivolta a lei e ho sorriso, ma non ha mai distolto lo sguardo dal mio stomaco e mi ha sempre risposto a monosillabi. A quel punto una responsabile dello shooting mi ha chiesto di rendere le costole più “evidenti”, trattenendo il fiato, e di legare un pareo intorno ai miei fianchi per "nasconderli"».

La Malcolm ha proseguito spiegando che si è trattata di «una delle tre esperienze più brutte della sua vita», ma da allora ha abbandonato la dieta e vive una vita libera dai pregiudizi.

Tornare alla home page

CoverMedia