Digitale & Lifestyle

Carolina Herrera accusata di essersi appropriata della cultura messicana

CoverMedia

17.6.2019 - 13:10

The British Fashion Awards 2018 held at the Royal Albert Hall - Arrival

Featuring: Lady Amelia Windsor, Wes Gordon
Where: London, United Kingdom
When: 10 Dec 2018
Credit: Lia Toby/WENN.com
The British Fashion Awards 2018 held at the Royal Albert Hall - Arrival Featuring: Lady Amelia Windsor, Wes Gordon Where: London, United Kingdom When: 10 Dec 2018 Credit: Lia Toby/WENN.com
Source: Lia Toby/WENN.com

La collezione Latin Holiday della stilista venezuelana è sotto accusa per la presunta copia di capi tradizionali dei nativi americani.

Carolina Herrera è al centro di una polemica per presunta appropriazione della cultura messicana nella sua collezione resort 2020.

All'inizio di questo mese, il marchio di lusso, fondato dalla designer venezuelana nel 1980, e attualmente gestito dal direttore creativo Wes Gordon, ha presentato l'ultima linea intitolata Latin Holiday. La gamma comprende abiti ricamati, vivaci stampe floreali, capi fortemente personalizzati e T-shirt con logo.

Tuttavia, il segretario alla cultura del Messico, Alejandra Frausto, ha contestato un certo numero di indumenti, sostenendo in una lettera inviata al quotidiano in lingua spagnola El Pais, come gli schemi usati dalla Herrera in alcuni articoli siano pattern distintivi e unici degli indigeni della nazione.

Nello specifico, la Frausto punta il dito verso due abiti neri con fiori ricamati che secondo l'esperta ricordano i capi tradizionali realizzati dagli artigiani dell'Istmo di Tehuantepec; così come un altro lungo abito bianco con un ricamo troppo simile a quello prodotto dalla comunità di Tenango de Doria a Hidalgo.

Le critiche alla collezione sono giunte anche da parte della senatrice Susana Harp via Twitter.

«È anni», dice la politica in un video. «Che cerchiamo di fermare grandi marchi e designer che tentano di accaparrarsi gli elementi delle culture indigene senza chiedere permesso alle comunità o lavorare con loro».

In seguito ai giudizi negativi raccolti, un portavoce di Carolina Herrera ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che i designer riconoscono «la meravigliosa e diversificata opera artigianale e tessile degli artigiani messicani», osservando che la collezione è ispirata «dai ricchi colori della cultura e dalle tecniche artigianali».

Tornare alla home page

CoverMedia