Clare Waight Keller: ore ed ore negli archivi di Givenchy

CoverMedia

12.2.2018 - 13:10

Source: Covermedia

Prima di diventare direttore artistico della casa di moda francese, la stilista ha studiato alla perfezione i dettagli del brand.

Per Clare Waight Keller Givenchy non ha segreti. La designer è diventata la prima direttrice artistica donna della maison l’anno scorso, a marzo, dopo 6 anni nel ruolo di direttore creativo per il brand Chloe.

Prima di ricoprire la nuova posizione, però, la Keller ha trascorso tantissimo tempo a Parigi insieme al fondatore del marchio Hubert de Givenchy, ora 90enne, tra gli sketch e i disegni degli archivi del brand.

«L’essenza del brand è data dal potere che Givenchy dà alle donne», ha dichiarato in un’intervista con il Vogue britannico, citando il suo fondatore.

La prima collection della designer è stata presentata alla Fashion Week di Parigi dello scorso ottobre, a cui è seguita una linea couture a gennaio, fatta di vivaci silhouette ed eccentrici accessori. Tra i capi, anche alcuni ispirati al mondo animale, nello stile degli anni Sessanta e Ottanta.

«Non sono come i design di animali italiani – che danno più l’idea di felino – questi sono incredibilmente grafici e molto audaci», ha spiegato la direttrice.

«Io offro sempre delle sfide al mio team. Dico loro: “Questo va bene, ma lo vorresti davvero?” Perché se non lo vuoi, spenderesti 1000 euro per una cosa del genere? Ogni pezzo ha la sua desiderabilità. I giorni dei brand di moda di lusso sono praticamente finiti».

Tornare alla home page

CoverMedia