Lifestyle

Depressione: in Europa colpisce più le donne

Covermedia

2.8.2021 - 16:10

Depressione

Secondo una nuova statistica, le nazioni più colpite sono l’Islanda e il Lussemburgo.

Covermedia

2.8.2021 - 16:10

In Europa le donne soffrono di depressione più degli uomini.

Lo riporta una nuova ricerca effettuata sul campo chiamata European Health Interview Survey, che ha coinvolto circa 260mila individui, tra il 2013 e il 2015. Si calcola che il 6.4% della popolazione europea soffra i sintomi depressivi, percentuale che supera la stima dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), pari al del 4.2%.

La differenza tra i due generi è netta: il 7.7% delle donne soffre di depressione contro «solo» il 4.9% dell’universo maschile.

Solo la Finlandia e la Croazia hanno dimostrato una prevalenza equa dei sintomi depressivi tra i due sessi.

«Ci ha sorpreso vedere che le nazioni con il maggior sviluppo economico e, di conseguenza, migliori risorse sanitarie, hanno una prevalenza maggiore di depressione rispetto ad altri paesi meno sviluppati economicamente», ha dichiarato dottor Jorge Arias-de Torre, del dipartimento di psicologia medica presso l’università King's College London.

Le percentuali: in testa l’Islanda con il 10.3% della popolazione affetta da depressione; segue il Lussemburgo con il 9.7%, mentre al terzo posto vi sono Germania e Portogallo, con il 9.2%.

La percentuale più bassa appartiene alla Repubblica Ceca e alla Slovacchia, con appena il 2.6% della popolazione colpita da sintomi depressivi.

Il Paese in cui le donne soffrono di più è la Germania, mentre i disturbi depressivi più problematici per gli uomini sono stati rilevati in Irlanda (e in Germania).

Le persone più colpite sono gli anziani, gli individui nati al di fuori dell’Unione Europea, le persone che vivono nelle zone densamente popolate, coloro che soffrono di malattie terminali e quelle con un basso livello di istruzione e/o reddito.

Covermedia