Donatella Versace: «Versace rimarrà un marchio di lusso»

CoverMedia

26.9.2018 - 13:11

Source: Covermedia

Fra i conglomerati interessati all’acquisto della Medusa anche PVH e Tapestry.

La recente vendita di Versace alla Michael Kors Holdings Limited ha scosso il panorama del fashion business italiano.

Donatella Versace ha gestito l’etichetta dalla tragica morte del fratello Gianni Versace avvenuta nel 1997, cedendo infine lo storico brand il 25 settembre alla Michael Kors Holdings Limited per 1,83 miliardi di euro.

Decisone che secondo la 63enne non cambia lo status del brand: «Gli italiani non scendono a compromessi», ha dichiarato Donatella Versace a Business of Fashion riferendosi all'accordo.

«Versace è un marchio di lusso e rimarrà un marchio di lusso».

In seguito alla cessione, la stilista resterà il direttore creativo dell'azienda, mentre il fratello maggiore Santo Versace e la figlia Allegra Versace, 32, diventeranno azionisti di Capri Holdings Limited, il nuovo nome di Michael Kors Holdings.

Fra i conglomerati interessati all’acquisto della Medusa anche PVH e Tapestry, surclassati da Michael Kors grazie all’impegno durante le trattative da parte del presidente e amministratore delegato John D. Idol.

«Condividiamo la stessa visione, la stessa passione, John ama il lusso e si preoccupa davvero di mantenere Versace un marchio di lusso», ha spiegato la fashionista.

Il team di gestione di Versace continuerà ad essere guidato dall'amministratore delegato Jonathan Akeroyd, che supervisionerà un nuovo piano strategico per la crescita a lungo termine dell'azienda, compresa la proposta di aprire altri 100 negozi e sviluppare piattaforme di e-commerce.

Tornare alla home page

CoverMedia