Donne: perché si ingrassa quando si convive?

CoverMedia

3.1.2018 - 16:14

Covermedia

Statisticamente, vivere insieme ad un uomo porta ad un aumento di peso.

È certo che l’amore faccia bene alla salute, ma in alcuni casi può farci anche ingrassare. Secondo una ricerca commissionata dalla ditta inglese di box privati Space Station, il 27% delle donne punta il dito contro la convivenza con il loro partner per giustificare i centimetri di troppo nel loro girovita. Pare che il problema siano gli snack e le cene take-away troppo frequenti, pizze e fast-food.

Dopo aver interpellato un campione composto da 500 uomini e 500 donne, tutte coppie di conviventi in Gran Bretagna, i ricercatori hanno scoperto che oltre un quarto delle partecipanti ha notato un aumento di peso entro le prime settimane di convivenza. Le rimanenti (il 73%), tuttavia, assicura che la stretta vicinanza del partner non ha portato alcuna differenza nelle loro diete e scelte alimentari.

Per quanto riguarda i partecipanti uomini, invece, il cambiamento avviene in meglio. Il 40% dà il merito alle loro compagne per l’impatto positivo sulle loro scelte a tavola: più cibo sano, meno junk food. Il 60% dei ragazzi, invece, non cambia o cambia pochissimo le proprie abitudini alimentari con la convivenza.

«L’aumento e la perdita di peso negli esseri umani in tantissimi casi è inestricabilmente legato ai nostri comportamenti e alle nostre abitudini», ha spiegato la dottoressa Dipti Trait. «Quando ci sistemiamo, noi esseri umani tendiamo a rilassarci, e questa sensazione di relax si espande anche ad altre sfere della nostra vita. Dunque, se ci sentiamo sereni e stabili nelle nostre relazioni, anche le nostre abitudini alimentari diventano più rilassate».

Per quanto riguarda la vita sessuale delle coppie, invece, solo il 10% dice di notare un miglioramento con la convivenza. Per il 37% vi è meno «action» del normale, mentre per più della metà dei partecipanti questa routine rimane completamente o perlopiù inalterata.

La ricerca è stata pubblicata dal Mail Online.

Tornare alla home page

CoverMedia