Esercizi alla sbarra: i benefici sono incredibili

CoverMedia

23.2.2018 - 16:10

Source: Covermedia

Tonifichiamo il nostro corpo con questo portentoso pilastro della danza.

Chi non vorrebbe il fisico mozzafiato di una ballerina? Ebbene dietro a tanta snellezza, flessibilità e tonicità vi è un lavoro durissimo. Ma non c’è bisogno di una preparazione tanto faticosa: basta un allenamento regolare e costante, come quello alla sbarra.

L’insegnante di ballo Diana Le Quesne ci parla degli esercizi preferiti dalle celebrity, tra cui Dakota Fanning, Zooey Deschanel e Candice Swanepoel.

Innanzitutto, quando possiamo cominciare? Oggi stesso, secondo l’esperta.

«Prima dei 65 anni è sicuro. Dopo, credo che sia meglio organizzare qualche lezione one-to-one per comprendere le basi», ha spiegato la Le Quesne. «Il motivo di ciò è che con l’avanzare dell’età, il corpo dimentica l’allineamento e i muscoli perdono tono. Gli esercizi di ballo alla sbarra hanno un ritmo alto e possono essere molto sfidanti».

Per migliorare e rassodare i muscoli, la ripetizione degli esercizi in questa disciplina è cruciale.

«La sbarra è uno strumento fantastico per far lavorare tutto il corpo, con ripetizioni veloci e a basso impatto, poiché ci si sostiene con la sbarra. Con questo strumento si migliora l’equilibrio, la postura, il tono e tutto il resto. Ma se vogliamo dimagrire, non funziona direttamente. Migliora i muscoli, la postura, e conseguentemente possiamo bruciare più calorie, perché i muscoli del nostro corpo lavoreranno in un modo più efficiente».

Per vedere risultati sulla bilancia, abbiniamo all’allenamento settimanale ad un’alimentazione sana e controllata.

«Se pratichiamo 3 volte alla settimana e seguiamo una buona dieta, si può perdere peso», assicura la pro. «Se abbiamo problemi di scogliosi, una postura inarcata in avanti, o le gambe a X, è meglio prendere lezioni one-to-one con un’insegnante che può lavorare esclusivamente sulla nostra struttura, valutarne i limiti e capire il suo potenziale».

Esistono diverse routine di ballo, che variano a seconda dei bisogni dei partecipanti.

«Alcune lezioni sono a base di cardio: il cuore pompa a 120-140 e si smaltiscono circa 350 calorie a classe (50 minuti). Nelle mie classi combiniamo un allenamento lento – per concentrarci sulla forma del corpo, sulla respirazione e sulla postura – ad un allenamento cardio con ripetizioni dello stesso movimento. Lavoriamo sulla stabilità, flessibilità e forza, ma anche sulla geometria del corpo. Con una postura migliore, senza ombra di dubbio sembrerete più magri e alti! E col tempo potrete anche perdere peso. Io suggerisco lezioni di Aeroballet 3 volte alla settimana, e gli altri giorni fare nuoto e corsa».

Tornare alla home page

CoverMedia