«Face yoga»: più giovani con questi esercizi per il viso

CoverMedia

17.1.2018 - 16:11

Covermedia

Questa pratica orientale può essere impiegata per rilassare e distendere le rughe sulla pelle.

Se desideriamo un aspetto più tonico e giovanile, iniziamo a fare yoga. Per l’esattezza, «face yoga», una routine di esercizi che aiuta a combattere e rallentare il processo di invecchiamento rendendo la nostra pelle visibilmente più soda ed elastica.

Gli scienziati della Northwestern University di Chicago, in Illinois, hanno chiesto ad un gruppo di 27 donne tra i 40 e i 65 anni di età di svolgere 30 minuti di face yoga al giorno, per 20 settimane. I risultati? Tutte le praticanti, alla fine dell’esperimento, avevano un aspetto di una media di tre settimane più giovane.

Dopo aver completato il corso di face yoga, che comprendeva 32 diverse «pose» quotidiane, le donne sono state visitate da un team di dermatologi, per esaminare l’impatto della nuova routine sui segni dell’età sul loro viso.

«Le prove dei benefici di questi esercizi per il viso sono concrete», ha spiegato il dottor Murad Alam, professore di dermatologia presso l’università e leader dello studio. «Gli esercizi migliorano l’apparenza del volto e riducono alcuni visibili segni di invecchiamento. Allungano e rafforzano i muscoli facciali, dunque la pelle diventa più soda e più tonica, come quella di un viso più giovane».

Tra gli esercizi di questa formula magica c’è il «Cheek Lifter», un lifting per le guance che si pratica formando una «O» con la bocca, poi contraendo e rilassando le guance, e «Happy Cheeks Sculpting»: sorridiamo, poi stringiamo le labbra per nascondere i denti, e passiamo le dita sulle guance, andando verso l’alto, e mantenendo la posa per 20 secondi.

È stato il co-autore della ricerca Gary Sikorski, di Happy Face Yoga, ha ideare gli esercizi, che secondo il dottor Alam aiutano a tonificare e «riempire» le guance.

«Se queste analisi verranno confermate da ricerche più ampie, le persone avranno presto a disposizione un modo non tossico e low-cost di mantenersi giovani, o di aumentare gli effetti dei trattamenti cosmetici che cercano», ha concluso il professore.

Tornare alla home page

CoverMedia