Fitness e obesità: l’uno non esclude l’altro

CoverMedia

21.2.2018 - 16:10

Source: Covermedia

Secondo una nuova ricerca, le persone «moderatamente» obese che svolgono una regolare attività fisica possono essere in forma come le più magre.

Non c’è dubbio che la piaga dell’obesità possa essere combattuta e sconfitta con una buona dose di impegno e di esercizi fisici. Si tratta di una questione spesso sottovalutata, che può causare una vasta gamma di problemi di salute come ictus e infarti, malattie del cuore e diabete di tipo 2, ma anche disturbi psicologici come mancanza di autostima e depressione.

Ma non tutto dipende dal peso. Secondo uno studio condotto presso la Faculty of Health della York University, in Canada, le persone obese possono difatti essere in forma e in perfetta salute proprio come quelle che hanno un peso forma, fin tanto che svolgono una routine di fitness regolare. I ricercatori hanno coinvolto un totale di 853 individui, sottoposti a differenti esami clinici, tra cui l’analisi della glicemia a digiuno ed esercizi sul tapis roulant al massimo livello di «stress» fisico.

Secondo i risultati, il 41% dei partecipanti con un leggero caso di obesità avevano dei livelli di fitness elevati, mentre il 25% e l’11% dei partecipanti, rispettivamente con una condizione moderata e severa, vantavano un buon livello di fitness.

«L’obesità è legata ad una cattiva condizione di salute solo se gli individui non sono in forma», ha spiegato la dottoressa Jennifer Kuk, della School of Kinesiology and Health Science presso la York University.

«Sappiamo che una volta raggiunto un indice di massa corporea di 40, il rischio di incappare in una malattia cardiovascolare cresce in modo esponenziale; questo studio dimostra che avere un buon livello di fitness è comunque benefico per questi individui e rinforza l’importanza di mantenersi attivi».

Secondo il team di ricerca, basterebbero 2,5 ore di esercizi alla settimana perché un individuo obeso passi da un livello di fitness basso ad uno alto.

«Ci sono pazienti che vogliono significativamente migliorare la loro salute, altri che invece vogliono raggiungere un obiettivo solo di tipo estetico», ha aggiunto il ddottor Sean Wharton, collaboratore della Kuk. «Quando si tratta di benessere, ad ogni modo, teniamo a mente che le persone non devono per forza perdere peso per essere in salute».

Tornare alla home page

CoverMedia