Fumatori: bravi in matematica? Smettere è più facile

CoverMedia

10.7.2020 - 16:09

cigarettes in open packets When: 07 May 2013
Source: Covermedia

Gli individui che sanno fare meglio i calcoli capiscono meglio i rischi posti dal fumo.

I fumatori portati per la matematica sono in grado di abbandonare il vizio più facilmente di chi non lo è.

Lo riportano i ricercatori dell’Ohio State University negli USA, secondo cui le persone che fumano comprendono meglio i rischi posti dal cattivo vizio, e per questo tendono a smettere con meno difficoltà.

«Le persone che sono brave in matematica sono state in grado di ricordare meglio le spaventose cifre legate ai rischi del fumo, e questo ha fatto la differenza», ha dichiarato Brittany Shoots-Reinhard, leader dello studio.

La ricerca, svoltasi online, ha coinvolto 600 fumatori negli Stati Uniti a cui è stato chiesto di sottoporsi ad un test di matematica, seguito dalla lettura di otto diversi avvertimenti comunemente presenti nei pacchetti di sigarette. Per esempio «Fumare uccide», ma anche frasi comprendenti numeri, come «Il 75.4% dei fumatori muore prima di compiere 85 anni, rispetto al 53.7% dei non fumatori».

Secondo i risultati, per i fumatori che ricordavano meglio questi dati, la percezioe del rischio era più forte e la volontà di smettere più marcata.

«Dobbiamo trovare il modo di comunicare meglio con le persone che non sono molto brave con i numeri», commenta la dottoressa.

La ricerca è stata pubblicata di recente nella rivista scientifica Health Psychology.

Tornare alla home page