Genitori iperprotettivi: i comportamenti da evitare

CoverMedia

26.10.2020 - 16:09

Mother helping daughter with homework, using microscope When: 09 Nov 2017 Credit: Robijn Page/Westend61/Cover Images
Source: Robijn Page/Westend61/Cover Imag

Se sono troppo ansiosi, mamma e papà possono causare problemi di autonomia al bambino.

I genitori ansiosi e iperprotettivi rischiano di fare più male che bene ai loro figli. Un nuovo studio condotto presso l’Università di Arizona, USA, indica l’esistenza di tratti comuni nelle mamme e nei papà che hanno un comportamento eccessivamente premuroso nei confronti dei loro figli, per esempio quando si occupano di svolgere anche i più semplici compiti che spetterebbero ai più piccoli.

«L’iperprotettività ha luogo quando un genitore assume un atteggiamento inopportuno dal punto di vista dello sviluppo o della guida del bambino», ha spiegato Chris Segrin, leader dello studio. «Per inopportuno dal punto di vista dello sviluppo intendiamo un atteggiamento in cui i genitori forniscono al bambino ciò che il bambino potrebbe facilmente procurarsi da solo o da sola. Le persone che hanno questo comportamento danneggiano l’autonomia dei loro figli».

Il team ha preso in analisi due passati studi coinvolgendo un totale di 300 genitori di bambini piccoli.

«Sappiamo che nella nostra cultura, nel bene e nel male, sono le donne ad assumere la maggior parte delle responsabilità relative alla crescita del bambino, molto più che gli uomini», continua Segrin. «Dunque è normale che anche quando il bambino cresce e matura, le mamme continuano ad avere quel ruolo».

Secondo dottor Segrin, i genitori devono «imparare ad accettare gli obiettivi personali dei bambini e dare loro la possibilità di esplorare».

«I giovani hanno bisogno di spazio per scoprire il loro percorso nella vita e le loro ambizioni personali», ha concluso Segrin.

Tornare alla home page

CoverMedia